Torria

Torria, situato sul pendio di Monte Crocetta,merita attenzione per la sua importanza storica che ebbe come capoluogo nel medioevo, per i barocchi monumenti religiosi e per l’interessante sviluppo dell’insediamento proteso verso sud-ovest lungo uno sperone circondato da circondato da fasce d’ulivi. Confluì nel Regno d’Italia dal 1861. 

Fu in quel perìodo che Torria raggiunse la sua massima estensione demografica, con oltre 620 residenti ed arrivando 700 persone.

Nel 1928 il comune fu soppresso e aggregato a Chiusanico come frazione.